consenso per l’uso dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY. Cliccando sul pulsante "Accetta i cookie" acconsenti all’uso dei cookie


25 Giugno 2018
 
  Sezione CAI di ESPERIA (FR)


 

Anno di fondazione 1988

Indirizzo: Piazza Guglielmo
Località: Esperia (FR)
CAP: 03045
Telefono: 347.8284175
FAX:
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.caiesperia.it

Presidente: Laracca Marco

Orari di apertura: 
    Per il programma sezionale collegati al sito web della sezione
 Info
     

La sezione di Esperia del Club Alpino Italiano, fondata nel 1988, riprende l’eredità del disciolto Circolo Speleologico Esperiano (CSE.), costituito nel 1969 da alcuni cittadini di Esperia, con lo scopo di promuovere le esplorazioni speleologiche dei Monti Aurunci.

 

Tra i soci fondatori del CAI di Esperia, particolare menzione va data a Padre Pietro Cipolloni, socio fondatore del CSE e promotore di attività che hanno permesso l’iniziazione alla montagna degli altri soci fondatori del CAI di Esperia, instillando loro la passione per la natura, l’ambiente e la montagna in genere.

 

Inizia così l’avventura con primo Presidente il socio fondatore Sergio Graniero già socio del CAI di Cassino e del CSE nonché Istruttore Nazionale di Speleologia. I primi anni sono di coordinamento ed avviamento della neonata Sezione CAI, continuando l’attività Speleologica precedentemente fatta in seno al CSE ma iniziando un’apertura verso altre attività. La sezione propone diversi corsi ed esplorazioni speleologiche che da metà degli anni novanta sono state portate avanti in collaborazione con il gruppo di speleologia di Grottaferrata e, successivamente, con il Gruppo Grotte Castelli Romani. Tali attività hanno tra l’altro permesso, sui Monti Aurunci, di scoprire le orme dei dinosauri risalenti ad oltre 120 milioni di anni fa e nuovi rami della grotta dei Serini, incrementandone lo sviluppo planimetrico. La Grotta dei Serini è così diventata la prima del Lazio per estensione con i suoi oltre 3 km di lunghezza.

 

Sin dalla nascita la sezione CAI di Esperia ha collaborato fattivamente con il Parco Naturale dei Monti Aurunci, e con gli altri Enti locali, in diverse attività quali: realizzazione della cartografia e segnatura dei sentieri sugli Aurunci; attuazione di progetti di educazione ambientale nelle scuole del territorio; creazione del museo del carsismo nel palazzo Spinelli ad Esperia, sviluppo ecosostenibile del territorio.

 

Negli anni la sezione di Esperia è cresciuta sia come numero di soci sia come tipologie di attività. Alle tradizionali pratiche della speleologia e dell'escursionismo, si sono via via formalizzati gruppi sezionali quali: gruppo alpinistico “I Racani” (che svolge attività di scialpinismo e alpinismo in genere), gruppo sentieristica (per la progettazione e manutenzione della rete sentieristica dei Monti Aurunci), gruppo di tutela ambiente montano. Diverse attività di divulgazione culturale e di promozione del territorio sono svolte nell’ambito dell’annuale rassegna di “cultura montana e del territorio”.

 

Dal 2009 il ruolo di Presidente è ricoperto da Marco Laracca.

     

torna indietro